Come scegliere il fornetto per unghie giusto

Come scegliere il fornetto per unghie giusto

Quando si decide di voler acquistare un fornetto per unghie occorre valutare diversi aspetti prima di procede all’ordine, così da poter individuare il tipo migliore che più possa appagare le proprie esigenze , evitando di comprare modelli poco soddisfacenti.

Le varie tipologie di fornetti per unghie.

Stabilire il miglior fornetto migliore in assoluto non è semplice, perchè sul mercato sono disponibili molti prodotti davvero validi, ma tanto differenti proprio per poter andare incontro a quelle che sono le esigenze di una diversificata clientela. Nello scegliere il giusto fornetto occorre dunque andare a considerare quale possa essere il miglior strumento le specifiche esigenze personali, per l’uso che si vorrebbe fare dell’apparecchio. In particolare bisogna considerare che si vorrebbe usare il fornetto per unghie per un uso casalingo oppure professionale.

Per poter evitare il rischio di comprare una lampada di scarsa qualità capace di non svolgere bene il proprio lavoro, in generale bisognerebbe sempre  andare a prestare attenzione a certi aspetti, prescindendo dall’uso cui è destinato il fornetto.

Dunque al momento dell’acquisto bisogna considerare la potenza della lampada indicata in watt ed è l’elemento più rilevante che va a differenziare un buona lampada da un prodotto di scarsa qualità, vale la regola in base alla quale più grande è la potenza dei bulbi, maggiormente veloce e migliore sarà anche la polimerizzazione che il fornetto sarà capace di svolgere. Il gel dunque si asciugherà velocemente e bene, per un ottimo risultato finale estetico.
Le lampade che invece sono meno potenti, tendono ad impiegare più tempo per poter polimerizzare e non è assicurato il risultato, in determinati kit per principianti si possono trovare lampade a consumo basso di pochi watt che non sempre sono capaci di poter garantire grandi risultati.
Fra due lampade UV e Led che hanno il medesimo wattaggio, la lampada a LED è certamente quella che è più potente.
Le lampade maggiormente performanti sono composte da quattro oppure sei bulbi: ognuno da 9 watt, per una totale potenza totale di 36 oppure 48 watt, su tali lampade occorrerebbe orientarsi, in particolare se lo strumento sarà destinato ad un uso professionale. Le lampade potenti sono quelle che risultano essere migliori non soltanto perché maggiormente rapide, ma pure perché riescono a poter polimerizzare ogni marca di gel, in tal modo non ci si dovrà preoccupare molto di quale tipologia di prodotto scegliere e si avrà la possibilità di provarne differenti. Tanto comode ma pure versatili e funzionali sono anche le lampade capaci di poter operare in ben due modalità: quella maggiormente leggera da 24 watt e quella che invece è più forte da 48 watt.

Sul sito www.fornettounghie.it tanti informazioni ed utili approfondimenti a riguardo.