Frullatore a immersione, come si usa

Frullatore a immersione, come si usa

Altri tempi da quando per montare la panna o la maionese serviva olio di gomito. Oggi c’è il frullatore a immersione, facile da usare, maneggevole ed economico. I mixer a immersione in commercio sono disponibili in infinite varianti, per uso domestico o professionale, di plastica se si vuole risparmiare, in acciaio i più costosi. Il minipimer, nome inglese del frullatore a immersione, è un piccolo mago in cucina, in grado di fare l’impensabile, non solo i classici frullati, ma anche omogeneizzati naturali e bio, gelati e granite. A seconda degli accessori, il frullatore a immersione trita, impasta, monta, sminuzza, mixa ogni tipo di prodotto, dolce o salato, per semplificarci la vita in cucina e dare vita alle ricette più disparate.

Più pratico del robot da cucina, si maneggia con facilità grazie alla pratica impugnatura ed è uno degli strumenti più versatili e potenti per la massaia moderna. Usarlo è semplicissimo nella preparazione di creme, frullati, salse, impasti e, come dicevamo, molto di più, come è ben spiegato su www.frullatoreaimmersione.it.  Tutto e subito, non c’è da aspettare, con il frullatore a immersione il preparato è subito pronto da gustare, basta mettere gli ingredienti nella ciotola, nella brocca a anche direttamente in pentola, immergere il frullatore e azionarlo con la presa elettrica, mantenendo una leggera pressione. Il compito è facilitato dalla forma ergonomica dei manici, rivestiti generalmente di gomma, da tenere ben saldi durante la lavorazione. Si infila il minipimer nel contenitore e, lette le istruzioni per sicurezza, si preme il tasto e si inizia a mescolare. 

Ogni frullatore ha un motore a velocità variabile, alcuni sono regolabili, dotati di 2 velocità, i più professionali ne hanno fino a 20. Qualche suggerimento: in caso di frullato troppo liquido, utilizzare un comando di velocità minima per non schizzare tutta la cucina, al contrario se si deve tritare un prodotto solido si userà, di conseguenza, una velocità più potente. In genere, il minipimer è anche provvisto di turbo, un elemento che lo fa girare a mille per pochi secondi per un frullato lampo. Le lame sono indice di qualità per un frullatore a immersione, in quanto determinano la bontà del risultato finale, ecco perché si consiglia di usarle sempre affilate e di buona marca.